Regolamento Concorso.

CONCORSO VIDEO

Le opere dovranno essere presentate in lingua italiana o, se in lingua originale, con i sottotitoli in italiano.
Ogni concorrente potrà presentare anche più di un’ opera che dovrà essere di una durata minima di 2 minuti e massima di 100 minuti.
Sono ammesse opere già presentate e premiate in altri concorsi.

Le opere da presentare non hanno vincoli temporali di produzione.

Formati

Le opere dovranno essere presentate in formato DVD e dovranno assolutamente cogliere il tema del Festival.
Le opere, potranno raccontare qualsiasi tipo di storia purché abbiano come tema  centrale  e  dominante il territorio dell’Etruria Meridionale/Tuscia.

Per la preselezione delle opere è necessario inviare un link full HD 1080 You Tube oppure VIMEO dell’opera da presentare in concorso.

I prescelti a confermata partecipazione dovranno inviare  inviare un DVD + un Hard Disk esterno.

L’opera dovrà essere presentata all’interno di una cover di plastica,  dove compare chiaramente il titolo dell’opera,  il regista, la durata, l’anno di produzione e tutte le altre notizie ritenute necessarie.
Il titolo ed il nome dell’autore-regista dovranno apparire anche all’inizio e alla fine del filmato.
Possono partecipare filmaker dilettanti o professionisti ed il limite di età va dai 18 ai 100 anni.
Non vi sono limiti di nazionalità né di scelte stilistiche (Docufilm, fiction, sceneggiato…)

Le opere dovranno essere spedite in busta chiusa, ed in duplice copia con annessa domanda di partecipazione.
Le spese di spedizione sono a carico dei partecipanti.
Le opere, alla fine del Festival, resteranno di proprietà dell’organizzazione che ne farà l’uso che ne conviene e comunque mai per scopi commercialio fini di lucro.

CONCORSO FOTOGRAFICO

Per il Concorso di FOTOGRAFIA, ogni autore dovrà partecipare con 2 opere sia B/N o a colori, formato 24×30 più la cornice e dotate di attaccaglia e targhetta con i dati dell’autore.

L’organizzazione non è responsabile dello smarrimento o del danneggiamento delle opere e a tal fine se ne sconsiglia l’invio degli originali.
A tale scopo i partecipanti al concorso dovranno presentare una dichiarazione liberatoria.
Ciascun autore è responsabile dei contenuti dell’opera presentata e della diffusione di musica protetta da copyright in alternativa musiche originali.

L’Autore-artista dovrà assicurare e dichiarare di essere titolare di tutti i diritti di utilizzazione dell’opera stessa, nessuno escluso e che i contenuti della stessa non violano le leggi vigenti e che la stessa non presenta contenuti a carattere diffamatorio.

MODALITA’ DI PARTECIPAZIONE

Tutti i partecipanti si impegneranno a sottoscrivere una liberatoria in cui dichiareranno di non avere nulla in contrario e nulla a pretendere dall’Organizzazione direttamente o indirettamente tramite i soggetti o partner tecnici coinvolti nel Festival per mezzo di riprese televisive, web, fotografi, emittenti radiofoniche, interviste ecc..con riprese.

L’Organizzazione è pertanto autorizzata a  trasmettere i video selezionati in programmi televisivi, canali TV o altri specifici relativi al settore documentario, senza dover richiedere un’autorizzazione specifica.

  • L’Organizzazione da parte sua, si impegna tassativamente a non commercializzare tale materiale, e ad utilizzarlo ai soli fini promozionali e conforme allo spirito dell’evento.
  • L’Organizzazione può autorizzare una o più emittenti televisive, radiofoniche o quant’altro, a riprendere e  registrare la  Manifestazione per l’utilizzo nella propria programmazione,  senza una liberatoria aggiuntiva,  ne tanto meno un rimborso specifico ai finalisti in gara, né per la serata stessa né in futuro.
  • L’Organizzazione si riserva espressamente, in caso di inadempienza al presente regolamento, di poter escludere dal Festival, in qualsiasi momento e senza rimborso alcuno, l’inadempiente o gli inadempienti.

Si richiede la consegna da parte del regista, di un curriculum e di una sinossi-scheda di presentazione, che accompagnerà la presentazione dell’opera prima dell’inizio della proiezione.

Le opere pervenute saranno sottoposte alla visione di una giuria di addetti ai lavori selezionatrice e un comitato formato dagli organizzatori che ne decideranno, a proprio insindacabile giudizio, la conseguente ammissione alla partecipazione e presentazione al pubblico.

Durante le serate saranno consegnate, prima delle proiezioni, delle schede  agli spettatori per poter esprimere una votazione e contribuire con la partecipazione attiva degli stessi, alla valutazione che verrà sommata a quella insindacabile della giuria.

L’iscrizione è gratuita.